HOME

Questo corso di alta formazione è indirizzato a docenti di scuole secondarie che vogliano acquisire una didattica aggiornata di livello avanzato, e a giovani studiosi che desiderino concorrere a borse di studio, a dottorati di ricerca, o più in generale che intendano formarsi alla ricerca in ambito umanistico, in Italia e all’estero. Sul piano scientifico-disciplinare, la conoscenza della cultura europea, declinata nei suoi aspetti linguistici e letterari, si propone di superare l’impasse di una formazione scolastica e universitaria spesso contraddistinta da approcci settoriali, poco fondata sulla trasversalità dei saperi e refrattaria alla valorizzazione interdisciplinare dei contenuti. Il programma punta a fornire specifiche competenze sulla cultura europea in rapporto al mondo globale, per sollecitare la maturazione di una coscienza democratica e pluralista che miri alla formazione di cittadini consapevolmente europei. I temi fondamentali del programma sono le tradizioni culturali, la centralità delle lingue e delle letterature che, dalla civiltà classico-cristiana a quella romanza fino allo sviluppo delle diverse forme di modernità, hanno contribuito a strutturare il pensiero dell’Europa occidentale.

Il corso rilascia 4 CFU utilizzabili per le classi di concorso A-11, A-12, A-13 e A-22, tab. A del D.P.R. 14 febbraio 2016, n. 19.

Iniziativa in collaborazione con S.I.F.R. e S.I.F.R. Scuola

Comitato Scientifico: Roberto Antonelli (Sapienza Università di Roma), Sonia Maura Barillari (Università degli studi di Genova), Salvatore Luongo (Università degli studi di Napoli L’Orientale), Walter Meliga (Università degli studi di Torino), Maria Luisa Meneghetti (Università degli studi di Milano), Antonio Pioletti (Università degli studi di Catania), Arianna Punzi (Sapienza Università di Roma).

Coordinamento didattico: Roberto Tagliani (Università degli studi di Milano).
Coordinamento del corso: Antonella Negri (Università degli studi di Urbino Carlo Bo).